GINKO ART AWARD 2016

gi

https://www.facebook.com/SpazioGinko/?fref=ts

Ginko Art Award 2016-CONCORSO INTERNAZIONALE D’ARTE
L’associazione culturale Spazio Ginko, dopo diversi giorni di votazione, riporta i
seguenti risultati:
ILLUSTRAZIONE
Nicchi Francesca
– E’ chiamata ad esporre nella sua personale (1° classificata)
Orlandelli David – scelto per partecipare alla collettiva
Giannandrea Alessandro – scelto per partecipare alla collettiva
Viotto Elisa – scelta per partecipare alla collettiva
Bardinella Efisia – Menzione speciale
Mariucci Isabella – Menzione speciale

Art Collective

E’ nata una nuova collaborazione, un nuovo modo di fare illustrazione!!

Il gruppo Freelands vi aspetta su www.freelandsart.com… stay tuned!freelands

ILLUSTRAMENTE 2015

“A cuor Leggero” in mostra a Palermo dal 23 al 29 novembre 2015

per Nicuzza la magia dll’amore- festival di illustramente

http://www.illustramente.it/2015/illustramente-2015-il-programma/

Nicuzza duci, Nicuzza beddaa cuor leggero

Sutta la to finestra ci siminasti i sciuri
e dopu cincu misi garofani sbucciaru
su tutti bianchi e russi
comu la to facciuzza,
bedda tu si nicuzza comu li sciuri to

nicuzza duci,nicuzza bedda
dunami dunami na vasatedda
amuri miu,gioia di l’arma
ni lu me cori lu focu un carma
sugnu capaci pi ttia suffriri
siddu nu m’ami è megghiu muriri
siddu pi zitu tu scegli a mia
iu ti maritu quannu voi tu…

Fra tanti spasimanti sciglisti a mia pi zitu,
chi gioia ca mi dasti,
mi sentu to maritu
nicuzza ‘nzuccarata, dammi na vasatedda
gioia, quantu si bedda, l’amuri miu si tu!

nicuzza duci,nicuzza bedda
dunami dunami na vasatedda
amuri miu,gioia di l’arma
ni lu me cori lu focu un carma
sugnu capaci pi ttia suffriri
siddu nu m’ami è megghiu muriri
siddu pi zitu tu scegli a mia
iu ti maritu quannu voi tu.

Vince il Concorso “Diritti d’Immagine”….

“VITE IN VOLO”
VITE IN VOLO

VITE IN VOLO

L’opera “Vite in Volo” vuole essere una denuncia ma anche e soprattutto un messaggio di positività per chi si fa carico, per chi subisce e  per chi rimane indifferente ad una situazione critica e inaccettabile. Nel mio lavoro il protagonista è un mare lievemente increspato ma pur sempre di un azzurro rassicurante
sovrastato e messo in risalto da una notte limpida e stellata dove la tragicità del momento è descritta solo dal barcone affollato in un angolo.
I volti degli adulti rannicchiati nelle coperte sono volutamente muti, così come i loro corpi sono volutamente allungati, distorti, sproporzionati tutto questo per ricordarci che sono anime in attesa di una nuova identità, bloccate in una zona franca che non è nè  il loro passato di guerra e povertà, nè il futuro in nuovo mondo non così pronto poi ad accettarli.
Gli unici ben visibili sono i bambini che si sporgono verso una nuova avventura, giocano a fare le ombre sull’acqua e in loro è riconoscibile un lieve sorriso di spensieratezza e stupore per quella figura creata da loro che scorre sulle onde e sembra pronta a spiccare il volo da un momento all’altro. Una gioia incontaminata che potrebbe essere di tutti se solo ci ricordassimo che siamo anime in viaggio anche noi, uguali e diverse da loro, magari non sulla “stessa barca”….ma comunque  in un modo o nell’altro anche noi  “Vite in Volo”.

Isabella Mariucci Iacolenna

Raccontando…

LA QUERCIA E LA STELLA

amici senza confini

(…) La quercia guardò giù e con grande sorpresa vide una stella!
“Ma che ci fai quaggiù?” chiese stupita.
“Ero stanca di stare aggrappata al cielo, mi annoiavo
e volevo vedere cosa si prova ad  essere un albero come te!”. 


“E ora che sei qui come ti senti?” chiese la vecchia quercia.

 “Mi sento come tutti voi..con i piedi per terra!” rispose e risero insieme
“Tornerò nel cielo ma ogni notte guarderò giù e mi ricorderò di te”
disse la stella.

“Resterò piantata qui ma ogni notte guarderò sù e non avrò più paura del buio”,
disse la quercia.
(…)

Tratto da “LA QUERCIA E LA STELLA” (di Isabella mariucci)
Premio” la casa della fantasia 2014″

RACCONTANDO……

…. altre fiabe scritte da me